un mondo di software e servizi
per la tua professione. di che categoria fai parte?


Scopri tutte le nostre suite per ufficio

Le soluzioni software Seac rappresentano uno strumento pratico ed efficace
per risolvere al meglio le principali problematiche d'ufficio.

SEAC è ANCHE EDITORIA, FORMAZIONE, ASSICURAZIONI

SEAC SHOP ON LINE

SEAC SHOP ON LINE

Seac mette a disposizione del Professionista un ampio catalogo di libri, e-books, informative e periodici concernenti l’ambito fiscale e l’amministrazione del personale. L’obiettivo è quello di offrire a Commercialisti, Consulenti del Lavoro e Operatori del settore strumenti altamente professionali che consentano loro di svolgere al meglio la propria attività.

SEAC CEFOR

SEAC CEFOR

Oltre ai percorsi formativi e ai master di approfondimento, organizza periodicamente interessanti convegni, giornate di studio e confronto con i docenti su tematiche in ambito fiscale, contabile e del lavoro.

SERVIZI ASSICURATIVI

SERVIZI ASSICURATIVI

Servizi Assicurativi nasce dall’esperienza ultra trentennale di Seac nel settore assicurativo e propone consulenza professionale e prodotti esclusivi creati appositamente per rispondere alle esigenze del Professionista.

SEAC INFO

  • Regime forfetario: assoggettabilità a tassazione dell’avviamento
    Con Risposta ad Interpello 11 novembre 2019, n. 478, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti sul trattamento fiscale da riservare ai corrispettivi relativi all’avviamento per un contribuente forfetario in caso di cessione dell’azienda. Secondo l’amministrazione finanziaria, il corrispettivo imputabile all’avviamento non costituisce un plusvalore relativo a un bene di impresa, il cui costo non è stato oggetto di deduzione ai fini fiscali, ma “di un valore rappresentativo della capacità reddituale prospettica”, in quanto tale riconducibile nell’ambito dei ricavi di cui al comma 64, art. 1, Legge n. 190/2014, e va pertanto assoggettato ad imposizione, nei seguenti due modi possibili: tassazione separata ai sensi dell’articolo 17, comma 1, lettera g), TUIR; tassazione in regime forfetario, facendo concorrere il corrispettivo dell’avviamento alla determinazione dell’ammontare dei ricavi o dei compensi percepiti nel periodo imposta 2019, cui applicare il coefficiente di redditività per calcolare il reddito imponibile.
  • Risarcimento basato sulla retribuzione percepita presso l’utilizzatore se il licenziamento è illegittimo
    La Corte di Cassazione ha statuito che, in caso di licenziamento dichiarato illegittimo, il lavoratore in somministrazione ha diritto ad un risarcimento commisurato alla retribuzione percepita presso l’utilizzatore. Con la Sentenza n. 29105 dell’11 novembre 2019, la Suprema Corte ha chiarito che non è applicabile l’indennità di disponibilità, in quanto il risarcimento deve ripristinare lo status quo ante, con riferimento quindi al precedente svolgimento dell’attività.
  • Rimodulazione dei versamenti in acconto: Risoluzione
    Con Risoluzione 12 novembre 2019, n. 93, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito ai versamenti degli acconti per il periodo di imposta in corso al 31 dicembre 2019. In particolare, l’Amministrazione finanziaria ha ribadito che, in riferimento all’art. 58, D.L. n. 124/2019 (c.d. “Decreto Fiscale 2020”), i versamenti della prima e seconda rata di acconto IRPEF, IRES ed IRAP devono essere rimodulati per i soggetti di cui all’art. 12-quinquies, commi 3 e 4, D.L. n. 34/2019, ovvero coloro che: esercitano attività economiche (in forma di impresa o lavoro autonomo) per le quali sono stati approvati gli ISA, indipendentemente dal fatto che vengano applicati o meno; dichiarano compensi o ricavi entro i limiti stabiliti per ciascun ISA; applicano il regime forfetario agevolato (oppure altri criteri forfetari) o il regime fiscale di vantaggio per imprenditoria giovanile e lavoratori in mobilità; ricadono nelle altre cause di esclusione dagli ISA. Relativamente alle imposte invece, unitamente a quanto stabilito nel predetto art. 58 e cioè IRPEF, IRES ed IRAP, la rimodulazione del versamento è applicabile anche all’imposta sostitutiva dovuta dai minimi/forfetari, nonché alla cedolare secca sul canone di locazione, all’IVIE e all’IVAFE. L’art. 58, D.L. n. 124/2019 prevede infine la rimodulazione dell’acconto in due rate di pari importo al 50% (anziché 40% e 60%). Per il 2019 è fatto salvo il versamento dell’eventuale prima rata ed è quindi dovuta la seconda rata nella misura del 50% per un totale di 90%; quest’ultima percentuale si applica anche per quanto riguarda il versamento in un’unica soluzione.

Leggi Tutte

SCADENZARIO

Il servizio SCADENZARIO presenta giornalmente le varie scadenze degli adempimenti fiscali e previdenziali
per la generalità dei diversi soggetti interessati, siano essi privati, imprese, datori di lavoro, ecc...
Per ogni scadenza è proposta una descrizione sintetica nonché un aggiornamento costante.

VISUALIZZA

"Da 50 anni garantiamo la soddisfazione dei nostri clienti"

Azienda leader a livello nazionale nel settore dei servizi per coloro che operano nel settore contabile, fiscale, lavoro e previdenza.

LA NOSTRA SERVER FARM

Server Farm è il servizio che offre la possibilità di sfruttare le soluzioni software seac direttamente online, ovunque e con la massima semplicità, secondo le proprie necessità.

TUTTI I CORSI SEAC CEFOR

Seac Cefor srl propone periodicamente interessanti convegni, giornate di studio e confronto con i docenti su tematiche di attualità collegate a modifiche legislative in campo fiscale, del lavoro e giuridico.