Seac SPA / Seac-Info / Gli interessi spettano anche sulle somme indebitamente versate dopo la domanda di rimborso

Gli interessi spettano anche sulle somme indebitamente versate dopo la domanda di rimborso

La Corte di Cassazione, con Sentenzan. 7586 del 1° aprile 2011, ha disposto che, nel caso di domanda di rimborso all’INPS per somme indebitamente versate, gli interessi spettano all’imprenditore dalla data della domanda amministrativa, essendo questa un atto di costituzione in mora, anche stragiudiziale.

Dunque, contrariamente a quanto decretato dalla Corte d’Appello, la Cassazione ha stabilito che la domanda amministrativa produce effetti ai fini della decorrenza degli interessi sia per quanto riguarda le somme indebitamente versate prima della data della domanda, che per quelle versate successivamente ma prive di causa per l’insussistenza dell’obbligo.

Share/Bookmark

Ultime notizie

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
Iscriviti
Accedi alla nuova Banca Dati
Utilizzare le credenziali Seac
  • Seguici
  • Contatti
  • Utility
  • Assistenza